Ivan Reitman “così orgoglioso” di suo figlio Jason dopo aver visto il nuovo sequel!

Jason Reitman dice a in esclusiva a Empire che all’inizio di dicembre è stato finalmente in grado di proiettare il film per Ivan Reitman. “Mio padre non ha lasciato la casa molto a causa di Covid”

“Ma ha fatto un test, si è messo una maschera e si è recato al parcheggio della Sony per guardare il film con lo studio. E dopo, ha pianto e ha detto: “Sono così orgoglioso di essere tuo padre”. Ed è stato uno dei momenti più belli della mia vita “.

Mentre i film originali di Ghostbusters di Ivan Reitman sono per lo più ricordati per il loro senso dell’umorismo secco, sornione (e sorprendentemente adulto) – consegnato dal suo cast di comici di talento – nel raccogliere il testimone dai primi due film, Jason Reitman dice che ha cercato di fare Afterlife spaventoso come anche i vecchi film. “La sensazione a cui mi sono aggrappato è che, sebbene sia molto divertente, mi ha davvero spaventato. È stata davvero la mia prima esperienza con un film dell’orrore “, spiega. “Ero a una riunione della Directors Guild e mi è capitato di essere seduto accanto a Steven Spielberg – quando gli ho detto che stavo lavorando a Ghostbusters , dal nulla ha detto, ‘Library Ghost – le dieci migliori paure di tutti i tempi.’ Ed è vero. “

La storia completa di Ghostbusters: Afterlife (Ghostbusters: Legacy in Italia) nel nuovo numero di Empire Greatest Cinema Moments Ever , in vendita giovedì 21 gennaio. Il film dovrebbe arrivare nei cinema del Regno Unito l’11 giugno.

Fonte: Empire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *