Sony lancia l’addestramento Ghostbusters con la realtà aumentata

Abbiamo quasi un anno intero prima dell’arrivo del nuovo Ghostbusters per la regia di Jason Reitman, ma nel frattempo si scopre che Sony sta per lanciare un’esperienza di realtà aumentata che consentirà ai fan di utilizzare il computing immersivo per combattere le stravaganti apparizioni del franchise.

A partire da questo sabato, i fan che potranno arrivare a Tokyo, in Giappone, potranno giocare a “Ghostbusters Rookie Training” usando dispositivi AR montati sulla testa.

L’esperienza basata sulla posizione utilizzerà un prototipo di cuffia AR di Sony, nonché accessori assortiti, per offrire agli utenti il ​​potere di esplorare un ambiente reale popolato da fantasmi e demoni virtuali.

Ma invece di mettere gli utenti in una classica situazione a giocatore singolo, gli utenti dovranno lavorare tutti insieme per svolgere una serie di attività relative ai Ghostbuster, il tutto mentre comunicano tra loro attraverso lo spazio di gioco basato sulla posizione AR.

Ma quell’impegno di un’ora potrebbe valere la pena anche per i non fan, dal momento che apparentemente c’è un’apparizione del famigerato malvagio Stay Puft Marshmallow Man.

A parte l’esperienza Ghostbusters, Sony sembra che stia usando il prototipo in un paio di altre esperienze. Un’esperienza mette gli utenti in un museo interattivo di cimeli degli anni ’60, e l’altra esperienza sembra essere un concetto per un progetto artistico interattivo all’aperto.

Se sei interessato a provare l’esperienza Ghostbusters, dovrai iscriverti il ​​prima possibile, poiché le slot saranno limitate durante l’esecuzione dell’installazione al Ginza Sony Park di Tokyo dal 12 ottobre all’8 dicembre.

Fonte: next.reality.news/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *