Spettacolare asta degli oggetti originali dei due film

Il 30 settembre sul sito Prop Store (specializzato in aste di oggetti di scena dei film) ospiterà un’altra impressionante asta dei film Ghostbusters 1984 e 1989, la Ghost Trap radiocomandata, uniforme di entrambi i film e una varietà di oggetti della collezione di Peter Mosen “King of the Ghostbusters”.

Guarda gli elementi di seguito insieme a un video della Ghost Trap:

Tutti gli oggetti dell’asta con il pezzo stimato e di partenza in sterline:

Lot #299 – GHOSTBUSTERS (1984) – Stay-Puft Marshmallow Bag
ESTIMATE: £2,000 – £3,000 STARTING: £1,000

La busta dei marshmallow Stay-Puft. Dana Barrett (Sigourney Weaver) porta a casa una busta di marshmallows Stay-Puft e li ha posizionati sul bancone della sua cucina poco prima del suo primo incontro con Zuul nel frigorifero.

Questa busta di plastica presenta un’etichetta bianca Stay-Puft applicata sulla vera etichetta frontale della busta. L’etichetta raffigura un rendering a fumetti di Marshmallow Man dello Stay-Puft e lo slogan “STAY PUFT EVEN WHEN TOASTED”, che non compare sulla busta del film, ma appare su un cartellone pubblicitario dello Stay-Puft più avanti nel film. La data di scadenza stampata sulla busta marshmallow è “12 febbraio 1984”. La busta presenta segni di usura e invecchiamento, tra cui piccoli strappi e pieghe sulla plastica, scolorimento e residui di colla sulle etichette frontali, scolorimento e irrigidimento degli effettivi marshmallow. Dimensioni: 30,5 cm x 16,75 cm x 5,25 cm (12 “x 6 1/2” x 2 “)

Lot #300 – GHOSTBUSTERS (1984) – Slimer’s Fingertips
ESTIMATE: £800 – £1,200 STARTING: £400

La punta delle dita di Slimer. Slimer, un fantasma verde glutinoso che perseguita il Sedgewick Hotel è stato il primo fantasma che gli Acchiappafantasmi abbiano mai catturato, e divenne rapidamente uno dei personaggi preferiti ai fan del franchise.

I polpastrelli comprendono tutti e cinque dalla mano destra, realizzati con tappi in resina con pelle di lattice espanso. Sono dipinti in due tonalità di verde, il più scuro dei quali viene utilizzato sulle unghie. La pelle è di lattice espanso è secca e fragile e soggetta a screpolature e desquamazione. Questo lotto proviene dalla collezione di Peter Mosen, ampiamente noto come il primo “Ghost-head” (super-fan), che faceva parte di numerosi eventi pubblicitari ufficiali di Ghostbusters; Mosen ottenne l’articolo da una fonte di produzione negli anni ’80. Dimensioni: 12,75 cm x 7,75 cm x 4 cm (5 “x 3” x 11/2 “)

Lot #301 – GHOSTBUSTERS (1984) – Production-Made Proton Pack Shell
ESTIMATE: £4,000 – £6,000 STARTING: £2,000

Riproduzione del guscio del proton pack utilizzato per gli stant. Costruita con uno stucco automobilistico con un inserto di rinforzo in tessuto, questo guscio verniciato di nero con dettagli rossi è stato creato come modello principale dallo stampo per la produzione degli zaini per gli stunt in gomma utilizzati nel film. Mostra alcuni dettagli che si trovano esclusivamente sugli stunt pack, come lo “Ion Arm” invertito nell’angolo in alto a sinistra del proton. Presenta usura e screpolature estese, oltre a vernice mancante in diverse sezioni. Questo lotto proviene dalla collezione di Peter Mosen. Dimensioni: 66 cm x 33 cm x 19 cm (26 “x 13” x 71/2 “)

Lot #305 – GHOSTBUSTERS (1984)/GHOSTBUSTERS II (1989) – Radio-Controlled Hero Ghost Trap and Pedal
ESTIMATE: £80,000 – £120,000 STARTING: £40,000

Una trappola fantasma radiocontrollata e un pedale della commedia soprannaturale di Ivan Reitman Ghostbusters e il suo sequel Ghostbusters II. Un piccolo numero di oggetti elettronici fu realizzato dal supervisore agli effetti speciali candidato all’Oscar Chuck Gaspar, e riutilizzato nella seconda produzione. Questo pezzo viene fornito con una lettera di autenticità del produttore Michael C. Gross.

La trappola è composta da una scatola di alluminio nera con una maniglia e quattro ruote, una luce di plastica rossa illuminante, un misuratore di carica elettronico illuminante, una luce di plastica gialla e due porte con nastro adesivo giallo a strisce applicato sulla parte superiore. Una volta caricate le batterie, le botole si aprono per rivelare cinque batterie da 9 V in un pacco batterie, una serie di quattro piccole lampadine e circuiti che collegano le porte alle batterie.

L’originale sistema di radiocomando Futaba in plastica e metallo utilizzato per azionare la trappola è etichettato con numeri corrispondenti al meccanismo controllato da ciascun pulsante. La trappola ha diverse funzionalità: il pulsante remoto etichettato “5 DOOR” apre le porte del portello a strisce sulla parte superiore; l’acceleratore etichettato “3 BARGRAPH” fa funzionare il grafico a barre luminose nella parte superiore del pezzo che si illumina su e giù per confermare che la trappola è piena; il pulsante “6 FLASH” avvia la luce stroboscopica interna utilizzata per gli effetti di illuminazione interattiva sul set all’apertura della trappola; e il meccanismo etichettato “7 RED LIGHT FLASH” attiva la luce rossa lampeggiante sul retro dell’unità che indica che sta trattenendo un fantasma.

Il pedale idraulico è realizzato in acciaio e legno verniciato nero, con fili rossi e gialli sotto. Inoltre è incluso un cavo di plastica e acciaio che collega la trappola e il pedale e un cavo di ricarica rosso e nero per la trappola. Le barre d’argento rotonde sul lato del corpo della trappola erano originariamente dipinte di arancione per il primo film e furono rimosse in alluminio grezzo quando la trappola fu riutilizzata per il sequel. Tutti i pezzi presentano segni di usura, inclusi graffi e abrasioni, nonché legno scheggiato sul pedale. Sono incluse anche le istruzioni per l’uso dei componenti elettronici. Dimensioni: 75 cm x 58,5 cm x 24,25 cm (29 1/2 “x 23” x 9 1/2 “)

Lot #302 – GHOSTBUSTERS (1984) – Ray Stantz’s (Dan Aykroyd) Ghostbuster Jumpsuit
ESTIMATE: £10,000 – £15,000 STARTING: £5,000

La tuta Ghostbuster di Ray Stantz (Dan Aykroyd).

Questa tuta è realizzata in due diverse tonalità di materiale kaki, presenta cerniere in ottone e include sia la toppa con nome “STANTZ” sul petto a sinistra e la toppa con logo Ghostbusters sulla manica destra. Ha tasche sul davanti, sul retro, sulle gambe e sulla manica sinistra. Ci sono resti visibili di cucitura sulla gamba di sinistra dove una volta era fissato il connettore del tubo giallo. La tuta presenta alcuni segni di usura e invecchiamento. E’ stata costruita intenzionalmente con due diverse tonalità di materiale kaki, il contrasto tra i due materiali è ora molto più evidente a causa del fatto che si è molto scolorito con l’età; questo sbianchimento conferisce al materiale interessato una tonalità più calda, di colore rosa. Il colore inalterato è più evidente nelle aree non esposte alla luce, come sotto il colletto.

Lot #306 – GHOSTBUSTERS II (1989) – Dr. Egon Spengler’s (Harold Ramis) Screen Matched Jumpsuit
ESTIMATE: £10,000 – £15,000 STARTING: £5,000

La tuta del dottor Egon Spengler (Harold Ramis) del sequel commedia d’azione di Ivan Reitman Ghostbusters II.

Ideata dalla costumista Gloria Gresham, la tuta è realizzata in policotone color marrone chiaro. Ha una zip frontale in metallo, due tasche sul petto, due tasche sui fianchi, una tasca sul braccio sinistro, due tasche sulla coscia e lo stinco su ciascuna gamba, un sottile marsupio sulla parte interna della coscia sinistra e quattro fessure per la penna sulla caviglia. I polsini in vita e sui polsi sono regolabili con velcro, mentre i polsini alla caviglia sono regolabili con cerniere in metallo.

La tuta presenta la toppa con il nome di “SPENGLER”in testo rosso su uno sfondo nero cucito sul petto a sinistra e la toppa con il logo Ghostbusters cucita sulla parte superiore del braccio destro. All’interno si trova un’etichetta del produttore con un’etichetta scritta a mano che legge “Harold Ramis”. La tuta mostra una leggera usura dovuta all’uso durante la produzione ma rimane comunque in ottime condizioni.

Lot #303 – GHOSTBUSTERS (1984) – Egon Spengler’s (Harold Ramis) Utility Belt
ESTIMATE: £5,000 – £7,000 STARTING: £2,500

La cintura di utilità di Egon Spengler (Harold Ramis) della commedia soprannaturale di Ivan Reitman Ghostbusters (1984).

Questa cintura in cotone beige con chiusura e dettagli in metallo è etichettata “HR” all’interno e presenta una custodia in pelle contenente un’aggiunta elettronica in plastica e gommapiuma con vari fili collegati a una clip in metallo. La cintura è stata realizzata su misura per la produzione da Fred Nidha, che ha spesso lavorato con Jim Henson a New York. Vi è un po ‘di usura sulla cintura, oltre a crepe, scheggiature e allentamento del filo sugli elementi imbottiti. Questo lotto proviene dalla collezione di Peter Mosen. Dimensioni: 99 cm x 22,75 cm x 5 cm (39 “x 9″ x 2”)

Lot #304 – GHOSTBUSTERS (1984) – Egon Spengler’s (Harold Ramis) Boots & Elbow Pads
ESTIMATE: £3,000 – £5,000 STARTING: £1,500

Stivali e gomitiere di Egon Spengler (Harold Ramis).

Questo paio di stivali di pelle nera e gomma ha lacci e cerniere sui lati. Sono etichettati “HR” sugli interni. Il lotto comprende anche un paio di gomitiere in cotone di color grigio. C’è qualche graffio e usura all’interno e all’esterno degli stivali, nonché un po ‘di colore sbiadito sulle gomitiere. Anche questo lotto proviene dalla collezione di Peter Mosen. Dimensioni: 32,5 cm x 28 cm x 25,5 cm (123/4 “x 11” x 10 “)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.